S. Margherita Staffora - Accademici del salame

Vai ai contenuti

Menu principale:

S. Margherita Staffora

Il nostro salame > La D.O.P. > Zone di produzione

www.comune.santamargheritastaffora.pv.it


Cenni Storici

La presenza nella zona di insediamenti stanziali fin dall'età romana è suffragata dai ritrovamenti archeologici della Fornace Romana di Massinigo e dei reperti di Casanova Staffora. Federico Barbarossa diede Santa Margherita ai Malaspina. I marchesi vi fecero edificare un castello, e la località entrò a far parte del feudo di Oramala fino al 1275, anno in cui passò sotto la giurisdizione del Marchesato di Varzi. Illustre personaggio di Santa Margherita Staffora fu l'Abate Giuseppe Malaspina, vissuto nel XVIII secolo e autore di Malaspineide, un'opera dedicata alla nobile casata.

Da Vedere:
La Parrocchiale costruita sulla preesistente cappella del castello Malaspina di cui si conservano ancora i ruderi proprio accanto alla chiesa. A Massinigo, è di notevole interesse ed inestimabile valore, la fornace romana utilizzata per la fabbricazione dei laterizi nel secolo I. Pian del Poggio e Pian dell'Armà sono località sciistiche di notevole interesse sia dal punto di vista naturalistico che da quello paesaggistico.








 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu